Il problema dei Rom? Per la sinistra “è sempre e solo colpa di Berlusconi…”

Il problema dei Rom? Per la sinistra “è sempre e solo colpa di Berlusconi…”

“Una riunione sbilanciata a sinistra, anzi solo a sinistra, che non ha fatto altro che alimentare i dubbi sulle reali intenzioni dell’Amministrazione. Ribadiamo con forza che sono 30 e più anni che esiste il problema a Torino e che dare la colpa al Governo Berlusconi e al Ministro Maroni e al Prefetto è la rottura del principio di leale collaborazione, sancito dalla Costituzione, che deve guidare tutti gli esponenti istituzionali su temi come questi, oltre ad essere una subdola e meschina campagna elettorale mascherata.

Le competenze sono diffuse, dalla UE al Comune tutti ne devono e ne possono fare un pezzo. Il mio è stato un intervento veemente: dopo 1 ora che ascoltavo che le colpe erano sempre di altri non è stato possibile essere solo propositivi. In sintesi penso che l’Amministrazione nasconda i veri numeri del fenomeno e sui campi abusivi non dica con chiarezza che cosa vuole chiedere al Prefetto. Per quanto ci riguarda facciamo il possibile per essere chiari nel rispetto delle nostre competenze e con chiarezza e coraggio ho ribadito le nostre linee guida. Scuola per i bimbi è la priorità per consentire l’integrazione.

Per l’immediato invece la nostra azione va nella direzione di una continua e costante vigilanza e di un monitoraggio della Polizia Municipale sui campi, anche attraverso i turni di notte, per costringere i rom ad interrompere le loro azioni criminose. La seconda è lo smantellamento e lo sgombero dei campi abusivi, senza soprusi ma con fermezza. La terza è l’allontanamento di chi non si registra entro i 3 mesi e di chi compie atti contrari alla legge.

Per ottenere questi risultati saremmo disponibili anche ad utilizzare fondi del bilancio comunale, senza indugio.”

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*