Striscioni e cartelli contro le strisce blu al Regina Margherita – La Stampa

Striscioni e cartelli contro le strisce blu al Regina Margherita – La Stampa

Una manifestazione davanti all’ospedale Regina Margherita per dire no alla «tassa sui malati». Ieri mattina, infatti, una trentina i militanti di Forza Italia si sono dati appuntamento in piazza Polonia per dare il via alla campagna contro l’ampliamento delle strisce blu nelle aree vicine agli ospedali. «Siamo qui per affermare nuovamente la nostra contrarietà nei confronti di un’iniziativa che ha il solo scopo di fare cassaspiega il consigliere Comunale Andrea Tronzano -. Stiamo studiando il da farsi e a breve presenteremo un ricorso al Tar contro una decisione che non ha nemmeno tenuto in considerazione l’opinione delle circoscrizioni». Per Forza Italia, in realtà, ospedali a parte, il Comune dovrebbe rinunciare per intero all’idea di aumentare i posti auto a pagamento. «Le strisce blu dovrebbero esserci solo in centro – dichiarano gli esponenti del partito – Per risolvere i problemi di mancanza di parcheggi nelle zone commerciali, invece, si dovrebbe tornare al sistema del disco orario». Per gli organizzatori della manifestazione, però, il volantinaggio di ieri è solo il premo di una lunga serie. «Abbiamo previsto ulteriori manifestazioni – spiega Alessandro Lupi, consigliere di Circoscrizione -. Andremo anche in corso Spezia, dove gli ambulanti sono sul piede di guerra e formalizzeremo il ricorso al Tar per la mancata richiesta di parere alle Circoscrizioni e l’assenza in delibera delle aree a parcheggio gratuito, obbligatorie per legge». Per Lupi far pagare il parcheggio ai parenti dei malati ricoverati nell’area di Città della Salute è molto scorretto. [F. Callegaro.]

13.06.15_Stampa_Strisce blu

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*