Berlusconi: «Opera proficua, non va fermata» – CronacaQui

Berlusconi: «Opera proficua, non va fermata» – CronacaQui

Che da Antonio Tajani arrivasse un “endorsement” per la candidatura dell’europarlamentare Alberto Cirio alla presidenza della Regione Piemonte, non c’era dubbio. Sua, del resto, l’idea di portare in Val di Susa e in Francia il presidente del Parlamento Ue per visitare i cantieri di Chiomonte e Saint Martine La Porte. Che, invece, all’Hotel Napoleon di Susa arrivasse una telefonata di Silvio Berlusconi nel corso di un incontro organizzato da Forza Italia e dal suo responsabile dei Trasporti, Mino Giachino, un po’ meno. «La Tav è un’opera proficua» ha dichiarato Berlusconi, per il quale «dobbiamo essere vicini alla Lega e chiedere che Salvini si comporti con coerenza rispetto alle idee del centrodestra. E noi dobbiamo essere vigili perché lo faccia». Secondo Alberto Cirio, primo firmatario di una petizione “Sì Tav” a Bruxelles, «non farla significherebbe per il nostro Paese non solo più di due miliardi di euro di rimborsi e contenziosi, ma anche una perdita di credibilità internazionale, di migliaia di posti di lavoro e di competitività. In pratica un enorme danno sociale, economico e di immagine». (…)

Ad accompagnarli anche il consigliere della Regione, Andrea Tronzano per il quale «il Tav è un’opera imprescindibile per tre ragioni di uguale importanza: economica, ambientale e di sicurezza. Chi si oppone non ha la verità in tasca e rischia solo di danneggiare l’Italia».

[en. rom.]

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*