Centrodestra all’attacco sul tema sicurezza. Tronzano (Fi) “Chiarezza nello sgombero del campo nomadi di Lungo Stura Lazio” – NewsItalia Live

Centrodestra all’attacco sul tema sicurezza. Tronzano (Fi) “Chiarezza nello sgombero del campo nomadi di Lungo Stura Lazio” – NewsItalia Live

La sicurezza è al centro della campagna elettorale del centrodestra in vista delle prossime elezioni amministrative di Torino: dal decoro, alla pulizia, dal contrasto dell’abusivismo commerciale, fino alla chiusura del mercato di libero scambio e allo sgombero dei campi rom. I capigruppo di Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia, Tronzano, Ricca e Marrone, lo hanno ribadito durante l’ultima conferenza stampa. “Occorrono maggiori investimenti passando attraverso il rafforzamento della pulizia municipale, – ha sottolineato Andrea Tronzano capogruppo Forza Italia in Consiglio Comunaledobbiamo investire sulla sicurezza contro tutti i reati predatori per tornare a dare la sensazione ai cittadini di avere le Istituzioni al loro fianco, attente ai loro bisogni e alle loro necessità”. Al riguardo proprio ieri Forza Italia e Lega Nord hanno chiesto al sindaco di Torino, Piero Fassino, di affrontare in Consiglio comunale la vicenda dei Nomadi di Lungo Stura Lazio al centro di una inchiesta di Guardia di Finanza e Procura che ipotizza la turbativa d’asta e la violazione delle leggi edilizie. “Il Sindaco venga in aula a fornirci il quadro completo delle collocazioni abitative e ci dia spiegazioni”, è la richiesta dei capigruppo Andrea Tronzano (Fi) e Fabrizio Ricca (Lega) avanzata al primo cittadino e ribadita in un comunicato Ansa.  “Siamo curiosi di capire dove porteranno le indagini della Procura – aggiunge Tronzano -. Forza Italia ha sempre denunciato politicamente e pubblicamente azioni che ha sempre definito opache. Le informazioni in nostro possesso erano evidentemente non lontane dalla realtà, ma l’amministrazione non le ha mai volute ascoltare. – ha aggiunto – Questa indagine apre dei dubbi sul reale funzionamento del progetto e sulle azioni poste in essere dalle cooperative assegnatarie”.

“Se questo fosse confermato – ha rimarcato Fabrizio Ricca di Lega Nord – Fassino dovrebbe prendere atto che quelli che ha definito ‘slogan populisti’ sono purtroppo realtà.  Abbiamo passato tutto l’ultimo anno politico a dire che c’era del torbido nella gestione dello sgombero del campo di Lungo Stura Lazio e a quanto pare avevamo ragione. Soprattutto ponendo l’accento su come Terra del Fuoco utilizza i contributi pubblici. Attendiamo l’esito delle indagini, ma pretendiamo che Fassino venga lunedì in aula a darci delle spiegazioni”.

FEDERICA BOSCO

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*