«Ora monitoriamo autostrade e ponti in tutta la regione» – CronacaQui

«Ora monitoriamo autostrade e ponti in tutta la regione» – CronacaQui

Uncem e Aipnd alleate per il piano di controlli «Siamo a disposizione delle amministrazioni»

Nel giorno in cui il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli annuncia «una notizia importantissima» su Facebook, ovvero, l’avvio della «procedura per la decadenza della concessione» a Autostrade per l’Italia, il Piemonte punta a una «indagine conoscitiva » per «approfondire lo stato di salute della rete autostradale e infrastrutturale della regione ». Lo chiedono a gran voce i consiglieri di Forza Italia in Regione, Andrea Fluttero, Andrea Tronzano, Franco Graglia, Luca Bona e Luca Rossi, «coerentemente con quanto abbiamo richiesto all’indomani dell’incidente ferroviario accaduto a Caluso». Secondo Forza Italia, infatti, sarebbe «necessario un monitoraggio puntuale di tutte le infrastrutture presenti nella nostra Regione. Dai dati che si leggono sembra che per i ponti solo il 2% lo sia. Oggi si parla della malagestione da parte di Autostrade, ma fino a qualche mese fa si puntava il dito contro Anas per i crolli dei viadotti statali su superstrade e autostrade della nostra penisola e contro Province e Comuni per le scarse manutenzioni degli edifici scolastici che hanno anche portato in provincia di Torino ad uno studente morto», sottolineano i consiglieri azzurri annunciando la volontà di «introdurre prescrizioni quali la durata prevista della infrastruttura realizzata e il controllo dei carichi di esercizio e della velocità in alcuni punti specifici». Infine, «punteremo a maggiori investimenti sulla sicurezza stradale anche a favore dei Comuni», sottolineano Fluttero, Tronzano, Graglia, Bona e Rossi, suggerendo come fondamentale il binomio tra «qualità di costruzione » e «pagamenti puntuali da parte delle pubbliche amministrazioni». (…)

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*