Tav, Tronzano: stop condannerebbe Piemonte ai margini – Askanews

Tav, Tronzano: stop condannerebbe Piemonte ai margini – Askanews

Comprendo che il Movimento Cinque Stelle abbia ottenuto voti cavalcando la questione No Tav, ma deve essere chiaro che, pur rispettando il voto popolare, procedendo in questa direzione i grillini marginalizzano il Piemonte, condannandolo all’isolazionismo nei confronti della Lombardia e del Veneto”. Ad affermarlo in Consiglio regionale è Andrea Tronzano, vicecapogruppo di Forza Italia in Regione Piemonte.

C’è qualcuno che crede di avere la verità in tasca, ma continua a fornire dati differenti da quelli comunicati dagli Enti istituzionali legittimati tecnicamente e scientificamente a farlo. Si dice che non esistono penali, se si cancella l’opera, peccato che non si tratti di penali, ma di rimborsi per un valore di 2 miliardi di euro come ricordato anche da autorevoli esponenti francesi. Mi pare ci sia chi fa il gioco delle tre carte sulle virgole e sui numeri, per accarezzare il proprio elettorato” ha attaccato Tronzano.

Il Movimento ci deve dire come intende far crescere il Piemonte se lo isola dal resto dell’Europa e del Nord d’Italia. Lombardia e Veneto non piangerebbero se noi mettiamo uno stop in Val di Susa alla Torino-Lione, perché loro le infrastrutture le hanno. Piangerebbe invece la provincia di Torino che attorno ad Orbassano e Beinasco può costruire sulla logistica una occasione di occupazione” ha concluso l’esponente di Forza Italia.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*