Un giardino per Marino Ferraro: morì inseguendo lo spacciatore – CronacaQui

Un giardino per Marino Ferraro: morì inseguendo lo spacciatore – CronacaQui

Il vicebrigadiere, 42 anni e padre di due figli, venne travolto da un treno nel 2009

È morto a 42 anni il 24 aprile del 2009, inseguendo uno dei tanti spacciatori che operavano in corso Principe Oddone. Un treno in corsa lo ha travolto e non gli ha dato vie di fuga. Marino Ferraro, vicebrigadiere dell’Arma dei carabinieri e in forza in quegli anni al nucleo radiomobile, stava cercando di portare a termine il suo lavoro. Era sposato, aveva due figli e da poco aveva deciso di tornare sul territorio lasciando gli uffici. Forse sentiva che era quella la sua strada. Ma quel convoglio ha spezzato la sua vita. Non quella di chi continua a lottare contro lo spaccio.

Così ieri mattina si è svolta la cerimonia di intitolazione del giardino compreso tra le vie Cigna, e Rovigo a ricordo di Ferraro. In un clima di commozione rotto dal discorso della vedova del brigadiere, Loredana Inserra. (…)

Oltre ai residenti che quella targa la aspettavano dal 2010. Da quando la richiesta venne presentata in circoscrizione Sette dai consiglieri di Fi TRONZANO e POERIO. «C’è voluto tanto – racconta un residente -, ma finalmente quell’uomo è stato omaggiato». (…)

[P. Versienti]

06.09.16_ToCronaca_Brig.Ferraro

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*