Un regolamento regionale per il decoro che tuteli anche la dignità dei senzatetto – CronacaQui

Un regolamento regionale per il decoro che tuteli anche la dignità dei senzatetto – CronacaQui

Un regolamento regionale che valga per Torino, ma anche per i centri delle città piemontesi, che tenga in conto delle questioni legate al decoro urbano, alla sicurezza dei cittadini e a una dignitosa assistenza ai senza tetto. Un regolamento, che dovrà prendere spunto dalla legge 48 del 2017, avrà tra i suoi punti cardine anche quello di sancire la responsabilità soggettiva. Questa la proposta del vicepresidente del gruppo regionale di Forza Italia, Andrea TRONZANO, per combattere i fenomeni di degrado urbano. «All’interno – ha spiegato Tronzano – saranno comprese anche le sanzioni che non sono più di natura penale ma multe per chi imbratta i muri. Il modello è il ripristino a cura dell’ente e la fattura a chi è stato beccato o si è reso responsabile di un fatto. Il tema è dunque quello della responsabilità oggettiva: chi imbratta deve pagare i danni». Secondo il consigliere regionale «l’approccio al problema è spesso emergenziale mentre necessita di soluzioni organizzative definitive e, aspetto non meno importante, una azione preventiva che intercetti situazioni di disagio sociale ed economico». [l.d.p.]

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*