Una targa ricorderà le 39 vittime dell’Heysel «Ma c’è ancora poco rispetto per le tragedie» – CronacaQui

Una targa ricorderà le 39 vittime dell’Heysel «Ma c’è ancora poco rispetto per le tragedie» – CronacaQui

È una delle più gravi tragedie della storia del calcio, durante la finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool il 29 maggio 1985 allo stadio Heysel di Bruxelles la tifoseria Inglese invade il settore Z e prende di mira i tifosi bianconeri. Nel caos che ne segue uno dei muri della curva crolla schiacciando sotto le macerie i sostenitori juventini. Il bilancio finale è di 39 morti e 600 feriti. Ieri, in occasione del 33esimo anniversario, la piazzetta compresa tra lungo Dora Agrigento e strada del Fortino, nei pressi della biblioteca “Italo Calvino”, è stata intitolata alle Vittime dello stadio Heysel. (…)

Pessotto (dirigente della Juventus) ha rimarcato come ci sia ancora poco rispetto per questa tragedia «che non appartiene a nessuna tifoseria, una tragedia italiana ed europea, troppo spesso messa da parte». Apprezzamenti anche dal vicecapogruppo di Fi al consiglio regionale del Piemonte, Andrea Tronzano. «E’ un doveroso riconoscimento da parte della Città alle persone che persero la vita in quella drammatica giornata, affinché nessuno dimentichi le tragedie irreparabili causate dalla violenza. Si tratta di un omaggio allo sport, ai suoi valori autentici e universali che quel giorno furono calpestati» e ha aggiunto «Per me è anche motivo di soddisfazione ricordare che insieme con Luca Deri e Francesco Poerio proposi un ordine del giorno in Comune, nel 2009, finalizzato all’intitolazione». Un’ulteriore commemorazione si terrà a Bruxelles il 19 giugno presso il Parlamento Ue, promossa dall’eurodeputato Alberto Cirio (…) [M.Mazzoleni]

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*