«Verso un’inchiesta sul teleporto» – CronacaQui

«Verso un’inchiesta sul teleporto» – CronacaQui

Se a Raffaele Guariniello basteranno i certificati medici, che secondo i residenti dimostrano l’aumento di patologie tumorali nella zona di via Centallo, sul teleporto potrebbe chiedere di vederci chiaro anche la Procura. A preparare il dossier da presentare in Tribunale sta provvedendo il consigliere comunale del Popolo della libertà, Enzo Liardo, che ha già palesato le preoccupazioni dei cittadini al magistrato. Che nella zona si fosse diffusa da tempo una psicosi relativa alla presenza delle parabole lo confermavano già a febbraio Arpa e Asl, con i risultati di test effettuati su 54 dei 171 residenti che non avrebbero riscontrato anomalie se non legate all’eccessivo stress causato dalla presenza delle antenne. E dopo un “sopralluogo con rissa” dei consiglieri comunali, poche settimane dopo l’annuncio della creazione di barriere che isolino gli effetti delle antenne ed esorcizzino la possibilità di un crollo delle strutture a ridosso del complesso residenziale, l’intervento prescritto all’azienda è stato ratificato. Per tentare di tranquillizzare i residenti del quartiere l’assessore all’Ambiente, Enzo Lavolta, ha presentato invece l’infrastruttura telematica che riporterà settimana per settimana un report preciso su accensione ed emissioni delle antenne sul sito del Comune.

«Tutelare i cittadini dalle onde elettromagnetiche è un impegno assoluto» commenta il capogruppo del Pdl, Andrea Tronzano. «Arpa è l’istituzione autorevole e scientifica che consente il monitoraggio. Ha dimostrato attraverso controlli mensili negli ultimi cinque anni che i dati non sono preoccupanti. Mi fido ma chiedo comunque al Comune di rilocalizzare Skylogic in un’altra zona». [E. Romanetto]

12.04.13_ToCronaca_Teleporto

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*